Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione. Ti invitiamo a leggere la Cookie Policy

LA POLITICA CHE ASCOLTA
Per realizzare quello che i cittadini vogliono

    

 IL MIO BLOG PER UNA CORRETTA INFORMAZIONE

News dell'attività comunale 

dilena angelo

Articoli filtrati per data: Giugno 2021
“Il mio intervento di oggi è ispirato da alcune dichiarazioni del Sig. Giampiero Laterza, coordinatore del settore Turismo di CasaImpresa Taranto lette stamane sulla rivista on Line Oraquadra https://oraquadra.info/.../turismo-laterza.../... , che affermano sostanzialmente che bisogna destagionalizzare il turismo con un lavoro di sinergia.
E ‘da anni che si dicono sempre le stesse cose ,qualche settimana prima dell’estate , - anche prima della pandemia- , ma chissà perché quando porto in aula consiliare le numerose istanze delle imprese locali la mia è l’unica voce fuori dal coro.
Inoltre prendo atto anche di una nota della Cgil Taranto in cui ci dice che dall'Osservatorio turistico della Regione, le presenze sul territorio pugliese nel 2020 si sono ridotte del 34,4% rispetto al 2019, ovvero, 10,1 milioni di turisti in meno.
E’ una verità, ma occorre chiedersi il perché non si è fatto nulla come comune ?
ll turismo, purtroppo, non si improvvisa e richiede competenza per migliorare le strategie del marketing territoriale ed una visione allargata dei problemi perché è interconnesso al trasporto pubblico, alla sicurezza, alla pulizia delle strade.
Occorre collaborazione e visione comune di intenti con l'opposizione , con le associazioni di categoria e sindacati .
Non a caso qualche mese fa , sono stato l’unico consigliere di opposizione ad aver votato a favore della consulta del turismo e del commercio .
Ma ad oggi l’amministrazione è ferma con le 4 frecce , ma è stata veloce nell’adottare atti sulla tassa di soggiorno, sui parcheggi a pagamento e nel redigere la nuova gara per gli autovelox ; anche se quest’ultima operazione non è andata a buon fine viste le mie segnalazioni a sua eccellenza Prefetto che ha provveduto l’11 Giugno con apposito decreto a smantellarli lungo l’intera litoranea.
Quindi a parole il Sig. Giampiero Laterza, coordinatore del settore Turismo di CasaImpresa Taranto chiede sinergia e collaborazione , mentre in realtà non c’è mai stata con la mia commissione consiliare , ma , che io sappia c’è stata solo con chi governa.
Ad oggi purtroppo mentre il Sig. Laterza parla di allungare la stagione estiva bisogna fare i conti con la realtà .
Come si fa a parlare di destagionalizzare l’estate se le strade continuano ed essere un problema, malgrado le mie continue denuncie, le spiagge sono in buona parte prive di servizi per i disabili e l’amministrazione e il sig . Laterza di Casaimpresa non si convincono che la pista pedonale è stata un fallimento e va rivista e ridimensionata.
Sono da valorizzare i siti della cultura come fatto da Lecce e Matera e soprattutto va creata un rete con gli altri comuni, cosa che come presidente della commissione turismo di Pulsano e membro dell'Unione di comuni ho cercato di fare.
Occorre fare rete , perché una informazione così, può migliorare il sistema turismo di tutti i comuni jonici.
Purtroppo il mio messaggio e le mie idee non sono state recepite in questi anni , malgrado la loro modernità e spesso si è ragionato con logiche poco produttive.
Vedi i parcheggi “privati” con le loro esose tariffe che costituiscono ancora oggi una vera e propria corvee.
Occorre convincersi che l’economia del nostro territorio passa dalla qualità e dalla convenienza del servizio e questo non c’è perché i prezzi dei parcheggi , gelaterie, bar , b&b e alberghi sono altissimi e il personale impiegato dalle aziende locali è anche sottopagato .
In questo aspetto il comune assieme alle associazioni di categoria e i sindacati sono corresponsabili di questo andamento negativo che ha prodotto di riflesso tanti problemi per molti cittadini i quali, di fronte alla scarsezza dei parcheggi liberi , e degli scarsi posti auto riservati ai disabili , purtroppo in questi giorni , hanno preferito andare altrove in posti più convenienti e non rimanere a Pulsano.
È prevedibile che sarebbe finito così.
Ma si vuole continuare per forza su questa strada ???
Prima che finisca l’estate , allora facciamoci un esame di coscienza e facciamo in modo di incrementare i servizi .
Per fare ciò occorre maggiore dialogo e compartecipazione fra le forze politiche di maggioranza ed opposizione , con le Associazioni di categoria e coni sindacati , solo così può migliorare il turismo a Pulsano”
Pubblicato in Il mio Blog
DOPO LA DECISIONE ASSUNTA DALLA PREFETTURA DI TARANTO DI SMANTELLARE GLI AUTOVELOX LUNGO LA LITORANEA IN SEGUITO AI REITERATI ESPOSTI DEL CONSIGLIERE COMUNALE ANGELO DI LENA, IL SINDACO LUPOLI E L’ASSESSORE ALLA POLIZIA MUNICIPALE FAREBBERO BENE A NON FARE ULTERIORI SCELTE SBAGLIATE CHE POTREBBERO COMPORTARE ULTERIORE SPERPERO DI DENARO PUBBLICO E PENSASSERO INVECE A LAVORARE SERIAMENTE NELLA MANUTENZIONE STRADALE .
“In merito al comunicato stampa della maggioranza sugli Autovelox apparso domenica 20 Giugno sulla Gazzetta del mezzogiorno in cui si dice che:
”ora visto che il Prefetto ha disposto lo smantellamento dei dispositivi di rilevamento di velocità sul nostro territorio, occorre obbligare i governi a rimpolpare gli organici agli enti locali per assicurare una maggiore vigilanza per disciplinare il traffico soprattutto durante il periodo balneare “, bisogna fare dei chiarimenti con lo scopo di smontare inutili alibi su assunzioni all’amministrazione Lupoli , oltre che per prevenire ulteriori sprechi .
Non a caso qualche settimana fa parlai del piano triennale del fabbisogno del personale 2021/2023 , presentando anche una istanza al Sindaco Lupoli e all’Assessore al ramo .
In questa mia richiesta misi in evidenza che è sempre utile indire dei concorsi pubblici , ma nel momento in cui ci si rende conto che il personale attualmente impiegato svolge mansioni che non le sono proprie e potrebbe essere impiegato per coprire dei posti di lavoro di cui si è alla ricerca , pare veramente paradossale sprecare risorse pubbliche ( perche’ i concorsi hanno un costo elevato ) laddove il personale già impiegato è disponibile a svolgere funzioni che non le sono proprie.
Con lo sfruttamento del personale già a disposizione si andrebbero a coprire le posizioni attualmente vuote , e per i posti in surplus si potrebbe poi indire un concorso pubblico.
In questo modo si valorizzerebbe la professionalita’ gia’ acquisita del personale , ed inoltre si risparmierebbero soldi pubblici.
Invito quindi il Sindaco Franco Lupoli e tutta la sua maggioranza ad impiegare i soldi incassati negli anni con gli autovelox ( solo nel triennio 2017/2019 oltre un milione di € ) in modo più produttivo, per esempio nella manutenzione delle strade, nelle rotatorie, nella segnaletica.
Pubblicato in Il mio Blog
ANGELO DI LENA , CONSIGLIERE COMUNALE DI OPPOSIZIONE:
“UN GRANDE RAMMARICO CONSTATARE CHE IL COMUNE DI PULSANO PUR AVENDO INTASCATO UN SACCO DI SOLDI DAGLI AUTOVELOX , POI ALLA FINE SI TROVA COSTRETTO A CONCORRERE ALLA DISTRIBUZIONE DEI FINANZIAMENTI REGIONALI PER FAR FRONTE A DELLE ESIGENZE STRADALI A CUI NON HA MAI AFFRONTATO CON LE PROPRIE RISORSE FINANZIARIE.
La Regione Puglia ha stanziato 13.528.519,99 € ai 29 comuni della provincia di Taranto , su un totale di 100 milioni di €.
Le considerazioni del consigliere comunale Angelo Di Lena del gruppo consiliare “Pulsano Adesso”:
“Viene ben accolta questa iniziativa da parte della Regione Puglia di mettere a disposizione dei comuni questi fondi con parametri di valutazione sulla base dei quali viene calcolata la somma spettante per finanziare strade e marciapiedi con il 55% a seconda del numero dei residenti , ed il 45% in base all’estensione di ciascun territorio comunale; ma il rammarico più grande nasce dalla constatazione che è necessario, per il Comune di Pulsano, attendere i fondi della Regione Puglia per fare delle opere che da soli non sono riusciti a fare con i proventi derivanti dalle multe ai sensi degli articoli 208 e 142 del D.lgs. N. 285/92 del Nuovo codice della Strada .
Ed e’ un forte rammarico prendere atto del fatto che un ente comunale pur avendo i mezzi a disposizione non riesce a fare nulla , non riesce a rendere le strade sicure e si vede poi costretta a chiedere l’aiuto all’ente sovra comunale per adempiere a degli obblighi che poteva tranquillamente fare da solo ; proprio come un padre di famiglia che lavora , che ha il suo stipendio che spende soldi in altro , si compra la macchina nuova e poi chiede un prestito ai genitori per comprare la cena per i propri figli .
Ecco , è questa la riflessione che voglio condividere la popolazione”.
Angelo Di Lena , Consigliere comunale e Vice Presidente della 2^commissione consiliare Finanze , Tributi - Bilancio del Comune di Pulsano
Pubblicato in Il mio Blog
“Dopo aver chiesto per ben 3 anni alla Prefettura , alla Polizia stradale , al Comune di Pulsano e agli altri comuni che si trovano lungo la Litoranea l’annullamento in autotutela degli autovelox con accesso remoto , finalmente in data 11 Giugno 2021 apprendo che sua Eccellenza Prefetto Demetrio Martino ha predisposto la nuova ordinanza che prevede con decorrenza immediata lo spegnimento di tutti i dispositivi fissi di rilevamento della velocità installati sul territorio pulsanese e su tutta la Litoranea Salentina.
Sono emozionato” .
Queste le precisazioni del consigliere Angelo Di Lena in cui si prende atto del lavoro costante di questi anni :
“Ho sempre ribadito che il tratto di strada in questione , secondo informativa della polizia stradale del 26 Luglio 2019 non poteva avere autovelox perché mancavano i presupposti di incidentalità previsti dalle Circolari Maroni e Minniti.
Inoltre nel decreto prefettizio si parlava di SP 122 non di litoranea dei Micenei, ovvero c’era una difformità tra quanto previsto nel Decreto stesso del 2011 e la corretta denominazione della Ex S.P. 122, e ciò comportava una errata indicazione di quanto previsto dall’Articolo 383 del Codice della Strada “Contestazione – Verbale di Accertamento.
Infatti, alla luce del vecchio decreto, in data 31 Luglio 2019, mi scrivono (dietro mie sollecitazioni) la Prefettura di Taranto e la Questura per la mia nota inviata il 26 luglio 2019, entrambe sostenendo le mie tesi fondate, tanto da anticiparmi che era intenzione del Prefetto convocare nella prima decade di settembre una riunione per disporre una ricognizione del territorio provinciale di Taranto per l’individuazione dei tratti veramente ad alta incidentalità con i nuovi parametri della sopra citata normativa, e non con un decreto prefettizio del 2011.
Insomma anche se un po’ in ritardo questa volta la legge è stata applicata .
Ora però che sono soddisfatto di questo provvedimento, continuerò a sollecitare l’ente Provincia a sistemare come prevede la norma le nostre carreggiate.
In questi anni infatti , anche se sono stato molto ostracizzato dalle istituzioni , ho sempre sostenuto in tutte le sedi che i soldi impegnati per il noleggio delle apparecchiature di rilevamento elettronico dovevano essere impegnati in modo più produttivo, per esempio nella manutenzione delle strade, nelle rotatorie, nella segnaletica.
Non si può pensare di risolvere il problema della sicurezza sulle strade provinciali solo con i dispositivi di rilevamento della velocità lasciando le strade al degrado.
Occorre ora impegnarsi in soluzioni più idonee alle esigenze della popolazione rendendo le strade più sicure e la sicurezza è una battaglia che va combattuta su più fronti, non certo con le multe”.
Pubblicato in Il mio Blog
Fino a qualche giorno fa la Direzione dell’Hub vaccinale allestita nel Campus sportivo Marinelli di Grottaglie era gestita dalla Dott.ssa Rossella Cofano.
Ora prendo atto , in seguito ad un comunicato di Oraquadra di qualche giorno fa https://oraquadra.info/.../grottaglie-la-direzione.../
che che la direzione è stata affidata ad un lavoratore interinale in pensione ( Dr Fiore ) .
C’è da sottolineare che l’hub vaccinale di Grottaglie ha un bacino di utenza molto ampio, ricomprendente i residenti del Comune di Grottaglie e di tutti gli altri Comuni limitrofi rientranti nel medesimo distretto sanitario.( compreso il comune di Pulsano , dove il sottoscritto esercita il ruolo di consigliere di opposizione).
Per questi motivi , nel ruolo che rivesto , è mio dovere , nelle prossime ore , interpellare l’Assessore comunale di Pulsano con delega all’Igiene e sanità Menza affianche’ si attivi per avere chiarimenti da parte dell’Assessore alla sanità pugliese Pier Luigi Lopalco , il Presidente Emiliano il Sindaco di Grottaglie e la Asl di Taranto .
L’utenza di Pulsano e di tutti i paesi che fanno parte dell’ambito di Grottaglie vogliono capire:
1) per quale motivo si è deciso di sostituire la Dott.ssa Cofano con il Dr. Fiore , medico pensionato assunto attraverso una agenzia interinale ?
2) Il nuovo Dirigente ha le competenze ed i titoli per poter operare nella struttura ed assumersi le responsabilità amministrative richieste dalla attività sanitaria da svolgere ?
3)Con questa sostituzione di incarichi apicali la cittadinanza pugliese avrà dei vantaggi in termini di costi ?
La cittadinanza merita risposte concrete e trasparenza nelle scelte .
Pubblicato in Il mio Blog
Questa mattina si ribalta un’auto sulla Provinciale 107.
Per fortuna l’automobilista è stato salvato dai passanti.
Il Consigliere dell’Unione dei comuni della fascia orientale della Provincia di Taranto Angelo Di Lena interpella per l’ennesima volta l’ente Provincia .
Un incidente è avvenuto questa mattina sulla strada provinciale 107, fortunatamente nulla di grave .
Ancora tutte da stabilire le cause dell’incidente.
L’uomo è stato estratto dall’auto che si è ribaltata ed è stato portato in ospedale.
Al momento non si conoscono le sue condizioni di salute.
Sul posto anche i Vigili del Fuoco.
Queste le dichiarazioni del Consigliere dell’Unione dei comuni Angelo Di Lena :
“Proprio sulla strada strada in cui nel 2019 un gran numero di cittadini provenienti dai paesi del circondario di Pulsano, Faggiano e San Giorgio hanno partecipato alle 13.00 del 16 Aprile al sit in propositivo https://angelodilena.com/.../544-grande-successo-e...
organizzato dal sottoscritto, all’incrocio fra la strada provinciale 109 Pulsano – San Giorgio Jonico e sp 107 Talsano - Faggiano ( la strada oggetto del comunicato di oggi )per chiedere alla Provincia di Taranto la realizzazione della rotatoria nel sito in questione dopo i gravi sinistri verificatisi nel tempo .
All’evento erano presenti anche i media, nonché il Presidente della Provincia Jonica, Gugliotti, intervenuto in diretta televisiva telefonica attraverso una televisione locale.
Come tutti i cittadini sanno , non sono nuovo a queste importanti iniziative.
Nello specifico avevo illustrato ai presenti, carte alla mano, la pericolosità dell’”incrocio della morte” dove tra “altro qualche giorno prima del sit in , e precisamente il 2 Aprile 2019 c'era stato l’ennesimo grave incidente stradale, ed avevo elencato le numerose richieste scritte di intervento della Provincia e chiedevo , a gran voce, a nome dei cittadini, al Presidente Gugliotti, la realizzazione della rotatoria prevista dal piano triennale delle opere pubbliche .
Il presidente della Provincia prese l’impegno con i cittadini di realizzare la rotatoria in tempi rapidi, ma ad oggi non solo non è stato realizzato nulla , ma continuano a verificarsi sinistri.
Esprimo la mia vicinanza all’automobilista , ma vorrei ricordare per l’ennesima volta , dopo i numerosi sinistri, sempre nella medesima tratta provinciale , che nell’estate del 2019 , dopo una mia missiva , la Provincia giustificava gli assurdi limiti affermando che le strade hanno bisogno di essere adeguate alle nuove norme che prevedono una sede stradale a due corsie di larghezza complessiva non inferiore a 10 metri, mentre quasi tutte quelle in esercizio sono di 6 metri.
Per queste risposte continuo ad essere molto deluso dall’atteggiamento della Provincia la quale in tutti questi anni si è completamente disinteressata delle sue strade che per la maggior parte appaiono in cattivo stato di manutenzione.
Investire sulle strade e adeguarle alle norme previste è un dovere della Provincia per assicurare la sicurezza stradale dei cittadini che percorrono ogni giorno le arterie stradali di collegamento fra i paesi dell’arco jonico.
Mi chiedo, in tutti questi anni cosa si sia fatto per migliorare la situazione e perché non si è provveduto ad adeguare le strade come previsto dalle norme e, soprattutto, come sono stati spesi i nostri soldi? Mi auguro , che almeno questa volta ,si provveda nell’interesse di tutta la comunità provinciale.
Le strade sono fondamentali per la sicurezza dei cittadini , per assicurare i collegamenti ed incrementare il commercio e il turismo.
Ma a quanto pare , tutto questo , dopo le mie numerose battaglie fatte anche nell’ultimo consiglio comunale a Pulsano , non sembra essere stato recepito finora non solo dalla Provincia, ma anche dai comuni interessati e nemmeno da sua Eccellenza Prefetto ”.
Pubblicato in Il mio Blog
"Ci sono giunte numerose segnalazioni, in questo ultimo periodo, sui disservizi al centro di raccolta rifiuti di Pulsano : i cittadini lamentano attese anche di ore per entrare nel deposito, tanto che molti rinunciano e tornano indietro.
Ma v’è di più perché la gente se ne torna con i rifiuti nei mezzi perché i cassoni all’interno del centro raccolta sono pieni”.
A sollevare il problema è Angelo Di Lena , consigliere comunale di “Pulsano Adesso”, che sottolinea come le lungaggini derivino anche dai camion che svuotano i cassoni di raccolta durante l’orario di apertura al pubblico oltre al fatto che sarebbe opportuno implementare i viaggi per scaricare i cassoni presso i centri smaltimento rifiuti.
Sara’ mia premura - sottolinea Di Lena - depositare un’interrogazione poiché le risposte dell’assessore durante l’ultimo consiglio comunale non mi hanno convinto.
"Il Comune, nonostante le numerose lamentale dei cittadini, che non risparmiano foto e video anche sui social, non ha ancora adottato alcuna iniziativa per migliorare il servizio di conferimento.
Eppure è evidente che qualcosa non funziona, visto che i disservizi continuano.
Ma la cosa più grave è che il Sindaco anziché prendere seri provvedimenti per migliorare questi disservizi continua con le sue dirette Facebook a colpevolizzare i cittadini , addirittura minacciandoli - in maniera velata - di sanzioni “.
Pubblicato in Il mio Blog
“Martedì 30 Luglio 2019 fu approvata dal Consiglio Comunale di Pulsano l’istituzione della consulta dei disabili su proposta del sottoscritto che più volte ho rilanciato nelle varie commissione sevizi sociali.
Alla Consulta dovevano essere attribuite funzioni di promuovere iniziative di conoscenza (raccolta ed analisi sui dati della disabilità, osservazione dei problemi sociali, sanitari ed ambientali) e il censimento delle barriere architettoniche presenti sul territorio, ai fini della elaborazione del P.E.B.A.( Piano di eliminazione delle barriere architettoniche) e P.A.U. ( Piano di accessibilità urbana);
di promuovere seminari, incontri, dibattiti sui problemi inerenti la condizione delle persone disabili, di concerto con l’Amministrazione Comunale;
fornire pareri sia autonomamente che su richiesta del Consiglio Comunale e della Giunta.
Il parere della Consulta, in particolare, sarebbe dovuto diventare necessario per tutti gli atti di programmazione a favore dei soggetti con disabilità, da parte del Sindaco, della Giunta e del Consiglio Comunale.
Ma invece l’amministrazione Lupoli , non solo non ha ancora redatto un regolamento definitivo per la consulta dei disabili , che doveva essere pronto a Ottobre 2019 , nonostante avessi proposto già io una bozza per anticiparne i tempi , ma in maniera autonoma e settara , in data odierna il Sindaco ha deciso di optare per la redazione del Peba con una finta condivisone pubblicizzata su Facebook anziché su canali istituzionali con modalità virtuali , mancando di rispetto anche all’Assessore ai servizi sociali Mandorino che nella commissione di Giovedì 3 Giugno mi aveva promesso di portare avanti .
Per tutte queste ragioni interpellerò l’Assessore delegato per i chiarimenti del caso”.
Pubblicato in Il mio Blog
Il consigliere Angelo Di Lena aveva a suo tempo chiesto all’ente provincia con pec del 30 Aprile e del 12 Maggio 2021 interventi per la pulizia del bordo stradale di alcune aree con un video postato su internet , e al Comune di Pulsano, con interrogazione consiliare del 10 Maggio 2021 la possibilità di pianificare l’installazione di piccole piazzole lungo la litoranea ove lasciare correttamente i rifiuti .
Dopo questi interventi entrambi gli enti si sono attivati .
E’ lui stesso a spiegare la situazione:
“dopo le mie istanze sia la Provincia di Taranto che il Comune di Pulsano hanno provveduto a soddisfare le mie richieste , ma non si è ancora provveduto a pulire numerosi bordi stradali di competenza comunale, un vero controsenso quando l’Assessore alla polizia municipale parla di sicurezza stradale.
Inoltre su molte spiagge ( come la foto che ho allegato ) non c’è idonea cartellonista informativa per accogliere i turisti.
Ci sono ancora molti tratti di strada comunale invasi dalle sterpaglie che coprono piazzole di sosta ed aree di parcheggio balneare.
La sicurezza stradale va affrontata a 360 gradi, non solo con gli autovelox o Photored, ma soprattutto con interventi su manto stradale e bordi stradali puliti”.
Pubblicato in Il mio Blog
Premesso che
Siamo oramai in ripresa sui dati di contagio da covid -19 .
Di conseguenza molti operatori di via Costantinopoli/ Piazza Castello , viste le norme nazionali hanno provveduto alla somministrazione di cibi e bevande all’aperto .
Considerato che
Pulsano , ad oggi , è sprovvisto di un regolamento per l’installazione dei Dehors, e quindi alcuni commercianti di Piazza Castello non hanno avuto gli spazi idonei ad operare in corrispondenza della propria attività .
Tutto ciò creerà grosse perdite di fatturato ad alcune Aziende , soprattutto dopo l’approvazione della delibera dell’isola pedonale che prevede la chiusura al traffico ogni giorno a partire dal 12 Luglio al 31 Agosto .
Tutto ciò premesso propongo al Sindaco , all’Assessore delegato e a tutto il consiglio comunale di votare favorevolmente per :
1) modificare immediatamente la delibera n. 75 del 31 Maggio 2021 che regolamenta l’isola pedonale in via Costantinopoli/ Piazza Castello limitando la chiusura solo nei weekend a a patto di creare una idonea area a parcheggio ;
2) e si avvii l’iter per la regolamentazione dell’utilizzo suolo pubblico e dei Dehors.
Pubblicato in Il mio Blog
Pagina 1 di 2