Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione. Ti invitiamo a leggere la Cookie Policy

LA POLITICA CHE ASCOLTA
Per realizzare quello che i cittadini vogliono

    

 IL MIO BLOG PER UNA CORRETTA INFORMAZIONE

News dell'attività comunale 

dilena angelo

Articoli filtrati per data: Gennaio 2021
Il consigliere comunale Angelo Di Lena
premesso
- che in occasione di segnalazioni di cittadini in corrispondenza del capannone di via Cormoni sono emerse gravi carenze nella pulizia nel mantenimento del pubblico decoro ;
- All’interno del capannone ci sono dei pali rotti per terra sull’erba da mesi,
- si rileva la presenza di rifiuti, carcasse animali , cani randagi ,bidoni dell’immondizia inutilizzabili ,pozzi aperti , ruggine ovunque , stanzette con bagni ,
- in sintesi esiste una vera e propria discarica non autorizzata, con rifiuti di ogni genere in cui è possibile accedervi da Via Cormoni in quanto vi è un piccolo muretto abbattuto ;
- si impone rilevare come non ci sia sufficiente attenzione da parte dell’attuale amministrazione rispetto alle condizioni delle periferie, spesso trascurate rispetto al centro cittadino;
premesso quanto sopra il sottoscritto consigliere interroga il sig. Sindaco e l'Assessore competente
- al fine di verificare se il Comune di Pulsano sia a conoscenza delle situazioni sopra evidenziate.
- per conoscere quali sono gli interventi programmati per risolvere i problemi segnalati e quali sono le tempistiche previste.
Pulsano , 31.01.2021
Il Consigliere Angelo Di Lena
Pubblicato in Il mio Blog
Migliaia di cittadini di Pulsano hanno ricevuto dagli uffici comunali cartelle pazze e saranno costretti a dimostrare la regolarità delle proprie posizioni tributarie.
Migliaia di avvisi di accertamento relativi all’anno 2015 che appaiono infondati per errori ricorrenti come la richiesta dell’Imu sull’abitazione principale non dovuta per l’anno 2015 oppure per la richiesta di somme già versate.
“Il consigliere comunale di Pulsano Angelo Di Lena ha chiesto al sindaco di sospendere i pagamenti e rivedere la situazione spiegando che molti nostri concittadini si stanno recando presso l’ufficio tributi dove a causa del coronavirus i dipendenti non possono accogliere la cittadinanza e non riescono a soddisfare l’intera utenza telefonicamente o rispondendo a mail e pec e , rimangono in sospeso a quanti non riescono a ricevere la giusta considerazione .
Quindi Ufficio tributi al collasso e disagi ai cittadini.
Stanno arrivando anche gli accertamenti Tari 2015 e altri tributi per cui è immaginabile da ora che le telefonate dell’utenza che arriveranno presso gli uffici aumenteranno a dismisura e il personale non potrà rispondere alla mail o al telefono , nonostante gli sforzi anche dell’ Urp .
Pertanto, con una mozione proporrò al Sindaco e a tutto il consiglio comunale di sospendere prima di tutto i termini di pagamento ,per consentire agli uffici di ricontrollare tutti gli avvisi di pagamento errati , per poi consentire a tutti di avere i giusti riscontri dagli uffici nei termini utili con appuntamenti o tramite risposte telefoniche immediate .
Va bene evitare in questi giorni assembramenti che potrebbero mettere a rischio i cittadini e i dipendenti stessi dell’amministrazione comunale , ma nello stesso tempo occorre dare risposte immediate .
Occorre prorogare anche il termine entro il quale recuperare i crediti pregressi non riscossi.
Non aggraviamo la cittadinanza in un momento di crisi come questo ".
Pubblicato in Il mio Blog
“I comuni di Terra ionica partecipino all’avviso pubblico ‘Fermenti in Comune’ per realizzare progetti in favore dei giovani delle nostre città”.
Così il consigliere dell’Unione dei comuni terre del mare e del sole Angelo Di Lena .
“Negli scorsi giorni – continua – l’ANCI ha pubblicato un bando che, grazie alle risorse messe a disposizione dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le politiche giovanili e del Servizio civile universale, dà l’opportunità ai Comuni di intercettare dei finanziamenti per sviluppare progetti a vantaggio dei giovani.
Nello specifico, le attività da realizzare possono muoversi lungo le seguenti direttrici :
proposte progettuali presentate dai comuni che attivino sul territorio un’azione forte e mirata di sviluppo , rilancio e innovazione, incentrata su un ruolo incisivo da parte dei giovani under 35.
A partire dai nuovi bisogni emersi, si vuole puntare sulle potenzialità delle realtà giovanili per facilitare il rilancio dei territori e definire modelli efficaci in termini di sostenibilità nel tempo delle azioni.
Inoltre, i progetti dovranno anche tener conto delle specificità territoriali e potranno essere inseriti nel contesto della città in cui si svolgeranno.
Il contributo richiesto dai soggetti proponenti non potrà essere superiore a 60 mila euro per i comuni con popolazione residente fino a 15 mila abitanti , 120 mila euro per i comuni con popolazione residente da 15.001 a 100 mila abitanti e 200 mila euro per i comuni con popolazione residente superiore a 100.001 abitanti.
Il contributo copre fino a un massimo dell’80% delle spese ammissibili.
La scadenza per presentare domanda è fissata al 29 gennaio 2021.
E’ fondamentale, soprattutto in questo momento storico che stiamo vivendo, rendere sempre più protagonisti i giovani del loro futuro cercando di realizzare ed attuare misure in grado di trasformare davvero il Paese, partendo dalle loro idee.
Una buona opportunità che non possiamo lasciarci sfuggire.
Dobbiamo farlo per i giovani delle nostre città e per il futuro delle comunità” conclude.
Pubblicato in Il mio Blog