Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione. Ti invitiamo a leggere la Cookie Policy

LA POLITICA CHE ASCOLTA
Per realizzare quello che i cittadini vogliono

    

 IL MIO BLOG PER UNA CORRETTA INFORMAZIONE

News dell'attività comunale 

dilena angelo

Articoli filtrati per data: Agosto 2019

Dopo le abbuffate , Kermesse estive , sagre , feste e premiazioni varie con personalità istituzionali politiche sovra comunali di questi giorni , il comune di Pulsano si toglie la maschera e fa emanare l’ennesimo avviso alla cittadinanza di controllo remoto del rispetto dei limiti di velocità a postazione fissa, a partire dal 23 AGOSTO 2019, in viale dei micenei nei pressi dell´intersezione con via Tamarix, senso di marcia Lizzano -Taranto. Ovviamente il consigliere ANGELO DI LENA , non ci sta e deposita una interrogazione sui #PhotoredSemaforoRosso e #Autovelox installati dal Comune di Pulsano (TA) sulla Ex S.P. 122.

Il consigliere di Pulsano Angelo Di Lena ha proposto interrogazione al Sindaco del Comune di Pulsano, all’Assessore delegato e agli uffici preposti chiedendo se è sua intenzione provvedere in autotutela all’ eliminazione dei dispositivi suddetti sulla Ex SP 122, ovvero se abbia intenzione .

“Nello specifico considerato che il DL n. 121 del 20 giugno 2002 coordinato con la legge di conversione n. 168 del 1 agosto 2002 pone tra i presupposti fondamentali per l’autorizzazione da parte dei Prefetti all’installazione dei rilevatori di velocità (gli autovelox), tra gli altri, il tasso di incidentalità dei tratti di strada coinvolti.
A seguito di proposizione accesso agli atti fatto dal sottoscritto per quanto concerne i “Dati Statistici incidenti occorsi sulla Ex S.P. 122 nel Tratto di Strada del Comune di Pulsano adiacente gli autovelox installati in prossimità del Ristorante la “Barca” , in via Tamarix e Photored in via Bosco Caggioni all’ intersezione con viale Montedarena nel periodo Quinquennio 2014 – 2018” inoltrato alla Polizia Stradale di Taranto in data 25 Luglio 2019, la stessa rispondeva in data 29 Luglio 2019, comunicando che nel “tratto di strada indicato non risultavano essere stati rilevati sinistri stradali nel periodo temporale indicato; che sempre a seguito di segnalazioni di utenti delle strade, è stata riscontrata una difformità nella Determina numero 69 del 30 Aprile 2019 “Impegno di Spesa per noleggio apparecchiature per il rilevamento delle infrazioni CdS”, per quanto concerne l’applicazione del Decreto Legislativo 50/16 Articolo 63 Comma 2 Lettera b.
La lotta agli eccessi di velocità e alla pericolosità stradale è in generale importantissima, visto l’elevato numero di incidenti e di vittime delle automobili ed è altresì fondamentale che le risorse per questa lotta siano allocate al meglio, nei tratti stradali effettivamente più pericolosi.
Visto , però ‘che da decine di segnalazioni da parte di cittadini emerge la percezione dell’utilizzo di alcuni autovelox e photored da parte degli enti più per far cassa che come effettivo strumento di riduzione dei rischi, e questa percezione danneggia l’immagine degli enti pubblici coinvolti , ho chiesto al Sindaco e al suo Assessore delegato cosa intendano fare a seguito di quanto sopra citato, in merito all’installazione di Photored semaforo e rilevatori di velocità sulla Ex SP 122 e se è sua intenzione provvedere in autotutela all’ eliminazione dei dispositivi su indicati”.

Pubblicato in Il mio Blog

Il consigliere Angelo Di Lena nelle mattinate del 19 e 20 Agosto ha assistito alle operazioni di taglio di alcuni alberi di alto fusto (Pini d’Aleppo) all’interno del plesso scolastico” E.De Nicola”.
Si precisa che oltre un mese fa con diversi comunicati ed interrogazioni si chiedeva un intervento di verifica della stabilità delle alberature situate nel territorio urbano.
Tale richiesta nasceva a seguito degli eventi calamitosi che si sono verificati tra il 10 ed il 13 luglio che hanno particolarmente interessato il territorio di Pulsano (tromba d’aria e piogge torrenziali).
Pur nella consapevolezza che vi fosse una determina riguardante interventi urgenti sugli alberi di alto fusto situati all’interno del plesso “De Nicola”, mi permetto di sollevare alcune obiezioni.
Innanzitutto leggendo le relazioni tecniche del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione si evince la necessità di interventi di potatura degli alberi e, solo come seconda ipotesi, di taglio degli alberi stessi.
E poi di seguito, pur essendo evidenziate situazioni critiche in diversi punti della struttura, non mi pare, a mio parere, di notare situazioni di estrema pericolosità a causa dagli alberi e se proprio ve ne fosse qualcuna questo avrebbe giustificato il taglio solo di quegli alberi presenti nei pressi delle situazioni più critiche.
Non si vede inoltre una verifica tecnica riguardante la stabilità degli alberi redatta da un dottore agronomo o da un dottore forestale, gli unici professionisti effettivamente competenti ad esprimere questo importante parere tecnico, attraverso il quale si può giustificare o meno il taglio di un albero.
Si ritiene quindi eccessivo il taglio di alcuni alberi situati all’interno del plesso scolastico “De Nicola” , ma non solo in questo plesso ,e vi è la violazione della legge n. 10 del 2013 entrata in vigore nel febbraio dello stesso anno che riguarda la tutela degli beri facenti parte del patrimonio pubblico ,in particolare l'art. 7.
Probabilmente una procedura diversa dal punto di vista tecnico ed amministrativo avrebbe limitato il taglio a quegli alberi che presentavano maggiori problemi di stabilità e costituivano un problema per l’incolumità di quanti frequentano il plesso scolastico in questione.

Pubblicato in Il mio Blog

“A Pulsano il caldo e l’afa si fanno sentire a causa della presenza di asfalto.
Per questo anziché installare condizionatori – che peggiorano la situazione – dovremmo piantare più alberi".
Questo il pensiero del consigliere Angelo Di Lena ,che aggiunge :
"Tra i tanti benefici offerti dagli alberi c’è quello di creare ombra sotto cui rifugiarsi durante le giornate estive.
Inoltre la presenza di alberi può abbassare la temperatura dell’ambiente circostante anche di tre gradi, questo perché edifici e strade rilasciano calore.
Solo piantando è possibile moderare l’effetto del caldo.
L’ombra degli alberi è infatti un’ombra decisamente più fresca di quella creata da tende o altre strutture, perché i materiali artificiali rilasciano quantità di calore pari a quelle assorbite.
Gli alberi sono invece in grado di utilizzare buona parte dell’energia solare per la traspirazione e la fotosintesi, abbassando così la temperature dell’aria e offrendo un’ombra decisamente più confortevole.
Occorre considerare questi problemi ed investire sulla ambiente.
Gli alberi offrono diversi vantaggi che soluzioni artificiali non offrono.
Questo è possibile perché l’energia che proviene dai raggi del sole viene in parte assorbita e in parte deviata dalle foglie e dai rami.
Inoltre, il fogliame delle piante è in grado di influenzare velocità e direzione del vento senza bloccare il passaggio di aria.
Non dimentichiamo poi che le piante traspirano, assorbendo acqua dalle radici che viene in parte restituita all’atmosfera sotto forma di vapore acqueo attraverso le foglie.
Purtroppo per risparmiare sui costi di gestione del verde urbano, spesso si preferisce abbattere gli alberi.
Quando non abbattuti, gli alberi subiscono cattive potature come la capitozzatura: questa tecnica distrugge completamente la chioma dell’albero, privandoci della sua preziosa ombra e dei numerosi benefici che la pianta può offrirci.
Capitozzare o abbattere gli alberi rappresenta un danno per la comunità.
Dobbiamo difendere il verde presente dentro e fuori le nostre città”.

Pubblicato in Il mio Blog