Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione. Ti invitiamo a leggere la Cookie Policy

LA POLITICA CHE ASCOLTA
Per realizzare quello che i cittadini vogliono

    

 IL MIO BLOG PER UNA CORRETTA INFORMAZIONE

News dell'attività comunale 

dilena angelo

Articoli filtrati per data: Luglio 2019

C’era moltissima gente, forse troppa domenica 28 luglio all’inaugurazione del “Villaggio sul mare” di “Segreti & Sapori 2019”, la grande manifestazione che per una intera settimana – fino a domenica prossima 4 agosto compresa – animerà la litoranea di Marina di Pulsano, in Viale dei Micenei-Contrada Pezza Rossa.
E si evidenziano da subito i problemi.

Ne parla il consigliere Angelo Di Lena attento osservatore:

“La sagra, purtroppo, ha evidenziato da subito una serie di problematiche.
Premetto che il mio non è un atteggiamento critico distruttivo, ma un atteggiamento responsabile finalizzato alla realizzazione di una manifestazione organizzata, secondo le regole, vista la mia carica di amministratore pubblico.
Anzitutto la grande kermesse è stata realizzata su una grande area di parcheggio estivo che non poteva essere utilizzata per scopi diversi da quelli in base ai documenti.
Lo spazio sicuramente grande, infatti, non si presta a utilizzi diversi ovvero accogliere l’enorme “Villaggio sul mare”.
La location non dà la possibilità a tanta gente di accedere e si creano ingorghi e problemi di igiene nell’area così come è stato anche prescritto dalle autorità preposte in commissione di vigilanza pubblico spettacolo .
Ritengo, inoltre, che Il biglietto non debba essere pagato e sia incompatibile con la finalità della manifestazione così come il parcheggio è incompatibile con alimenti presenti.
Il regolamento parcheggi in questo appare chiaro e non contempla un cambio di destinazione d’uso.
Ma non finisce qui.
Ci sono altre cose che non vanno.
La prima è il traffico e gli ingorghi che si creano nell’ area balneare già di per se sovraffollata.
Occorre trasferire la manifestazione per i prossimi anni in altre parti del paese, molto più ampie ed attrezzate soprattutto per valorizzarle e darle decoro con lavori di ripristino".

Pubblicato in Il mio Blog

Il consigliere Angelo Di Lena ha scritto una missiva al Prefetto e alla Polizia stradale per chiedere una ricognizione del territorio della Provincia di Taranto, monitorando nel complesso l’impiego dei dispositivi di controllo di velocità con accesso remoto, già installati di recente dai comuni di Leporano, Pulsano e altri paesi dell’Unione dei comuni terre del mare e del sole , lungo la ex strada provinciale 122, molto stranamente autorizzati con il decreto prefettizio prot. 8087/10.3/gab. del 27 aprile 2011.
Il sopra citato monitoraggio – a detta del consigliere - dovrà tenere soprattutto conto, delle aggiornate istruzioni operative, come meglio riportato nella direttiva Minniti n. 300/a/5620/17/144/5/20/3 del 21 luglio 2017, ovvero del decreto prefetto di Taranto prot. 8087/10.3/gab. del 27 aprile 2011 e della direttiva Minniti n. 300/a/5620/17/144/5/20/3 del 21Luglio 2017.
“Un atto dovuto viste le lamentele degli automobilisti finalizzato a verificare la corrispondenza ai requisiti di legge di tali dispositivi”, questo il breve commento del consigliere.

Pubblicato in Il mio Blog

Interessanti argomenti presentati dal consigliere Di Lena, verranno trattati martedì 30 Luglio 2019, alle ore 17.00 presso il “Castello De Falconibus” nel consiglio comunale.
Ne parla il Il consigliere Angelo Di Lena:

“Ho proposto per questo consiglio diverse istanze , tutte di rilevante interesse.
La prima è quella per l’istituzione della consulta cittadina per i diritti delle persone con disabilità per dare voce finalmente ai disabili nel rapporto con la pubblica amministrazione per una maggiore efficacia della macchina amministrariva.
Ho proposto poi una interrogazione poi sulle tendopoli in spiaggia.
Occorre risolvere il problema contemperando gli interessi delle parti e soprattutto inserire una adeguata cartellonistica di divieto per evitare situazioni di conflittualità. Il cittadino informato sui divieti non potrà far finta di non sapere.
Altra mia interrogazione a seguito delle piogge alluvionali verificatesi nella giornata del 13 luglio scorso sulla situazione del sistema di raccolta delle acque bianche dopo il disastro degli allagamenti ed i danni considerevoli di cui i cittadini chiedono giustamente contezza. Altro argomento una mia interpellanza urgente sul Piano Parcheggi, vero problema dell’estate pulsanese.
Tariffe troppo alte e pochi posti non a pagamento.
Occorre rivedere il piano parcheggi e fornire risposte ai cittadini.
Mi auguro di vedere quanta più gente in consiglio. La democrazia siamo tutti noi”.

Pubblicato in Il mio Blog

L’Amministrazione Comunale di Pulsano intende intensificare i servizi di sicurezza stradale con l’installazione di una nuova apparecchiatura per il rilevamento automatico delle infrazioni riguardanti il superamento del limite di velocità sulla litoranea dei Micenei alla intersezione con via Tamarix nei pressi di “Lido Checca”.
Ne parla il consigliere Angelo Di Lena:

“Nei giorni prossimi l’ apparecchiatura di rilevazione automatica delle infrazioni della velocità entrerà in azione nei pressi della litoranea dei Micenei alla intersezione con via Tamarix nei pressi di “Lido Checca”.

Il comune ritiene tale apparecchio un deterrente per gli automobilisti che gli indurrà a rallentare e porre attenzione durante il transito in quel tratto.
Ma io non sono d’accordo e tanti cittadini che mi hanno scritto arrabbiati perchè non condividono questa linea di pensiero.

Personalmente in merito al suddetto apparecchio mi sono espresso già a suo tempo trattandosi di una vecchia delibera sulla quale occorre verificare tra l’altro la legittimità, ritenendo lo stesso inutile e persino dannoso in quanto costringerà gli automobilisti in transito ad improvvisi rallentamenti per evitare la fotografia.
E’ risaputo che la presenza di un autovelox tarato su basse velocità spesso diventa pericolosa essa stessa perché spinge gli automobilisti che procedono ad alte velocità a improvvise frenate, per non incorrere nelle multe, che mettono a rischio il transito anche delle altre autovetture.
In merito alla taratura faccio rilevare, altresì, come molti cittadini hanno già fatto ricorso contro il comune per le basse tarature e lo hanno vinto.
Credo che il tema della sicurezza stradale debba essere affrontato in altri modi per ridurre la mortalità a seguito di incidenti stradali in ambito urbano ed extraurbano in particolare potenziando la segnaletica e l’illuminazione sull’intero tratto stradale, rifacendo il manto stradale.
La repressione dei comportamenti di guida a rischio, con la finalità di tutelare l’utenza debole della strada e ridurre il fenomeno della sinistrosità stradale sul territorio del Comune di Pulsano si risolve in questo modo non con gli autovelox.”

Pubblicato in Il mio Blog

Dopo le cadute di diversi alberi all’interno del territorio comunale verificatesi nelle giornate del 9 e 13 luglio, con conseguenti rischi per l’incolumità pubblica e la viabilità, gli uffici del Comune di Pulsano hanno emesso apposita determina dirigenziale con la quale hanno disposto, con somma urgenza, il taglio e la potatura di 22 Alberi ad alto fusto, precari e dunque pericolosi per la popolazione in paese e nel plesso scolastico De Nicola .

Ne parla il consigliere Angelo Di Lena che da tempo aveva sollevato il problema:

“Dopo le cadute di diversi alberi all’interno del territorio comunale gli uffici preposti hanno disposto, con somma urgenza, il taglio e la potatura di 22 alberi ad alto fusto precari e dunque pericolosi per la popolazione in paese e nel plesso scolastico De Nicola .
Un provvedimento dovuto e che conferma quanto tempo fa avevo paventato in merito al problema delle potature ed ai rischi in caso di maltempo.
Sono in parte soddisfatto perché il provvedimento importante e da me voluto arriva in ritardo , senza adeguate programmazioni ,ed ancor di più perché la ditta affidataria diretta è una ditta di Lama e non di Pulsano.
Un vero peccato visto le competenze che nel nostro territorio non mancano e le necessità di lavoro sono sotto gli occhi di tutti”.

Pubblicato in Il mio Blog

“Gli agricoltori jonici hanno bisogno di tutto il nostro sostegno dopo le trombe d’aria e le forti piogge dei giorni scorsi che hanno messo in ginocchio le campagne danneggiando capannoni agricoli, alberi, ortaggi e frutta. Sono molto preoccupato della situazione in un periodo peraltro non florido per l’agricoltura pugliese, soprattutto, perché non vedo il giusto sostegno delle istituzioni di fronte ad un’emergenza così seria”.
Queste le parole del consigliere dell’Unione dei comuni terre del del mare e del sole Angelo Di Lena che offre il suo sostegno agli agricoltori jonici alla luce dei danni alle campagne per le piogge torrenziali e le grandinate che si sono abbattute sabato 13 luglio su tutta la Puglia.
“I Campi sono allagati e gli ortaggi appaiono strappati dalle piante ed i vigneti, gli uliveti e gli alberi da frutto appaiono danneggiati da vento e pioggia in tutta la provincia di Taranto. Invito tutti gli agricoltori a contattarmi per azionare le pratiche di calamità naturale.
Sono a disposizione di chiunque personalmente presso la mia sede in Via Chiesa 29 a Pulsano ( Ta )”.

Pubblicato in Il mio Blog

Ne aveva ampiamente parlato nei mesi scorsi il consigliere Angelo Di Lena, membro dell’Unione dei comuni terre del mare e del sole, chiedendo a gran voce un controllo sulla staticità e sulle potature, nonché una collaborazione con l’ordine degli agronomi, per prevenire abbattimenti su case macchine e soprattutto persone.
E ritorna a farlo ora con un nuovo intervento.

“Manco a farlo apposta il fortissimo tornado che ieri ha interessato tutta la provincia di Taranto ha rivelato l'inadeguatezza dei comuni dell’area ionica nella gestione del verde urbano, un patrimonio naturale da tutelare nell'esclusivo interesse della comunità.
Ogni specie di albero, come ogni singolo esemplare in base alle sue particolari condizioni di salute, ha bisogno di interventi sulla sua stabilità.
Gli alberi non cadono all’improvviso schiantandosi su cose e persone sottostanti, come è avvenuto con il tornado dei giorni scorsi, ma cadono per l’incuria e la mancanza di manutenzione.
Per valutare la staticità di ogni singolo albero occorre che i comuni si servano di gente preparata e qualificata come i dottori agronomi e dei dottori forestali.
E’ un investimento che va fatto nell’interesse della comunità.
Rinnovo pertanto l’invito a tutti i Sindaci dei comuni di Taranto e Provincia a ricercare una collaborazione con l’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali, per preservare il patrimonio arboreo cittadino e, più in generale, il verde urbano.
Servono competenze specifiche ed esclusive in materia forestale e fitoiatrica per valutare la staticità di un albero.
Il verde urbano è una vera e propria risorsa multifunzionale per i comuni di terra ionica e rappresenta un bene di interesse collettivo, ecologico, urbanistico-funzionale e sociale da tutelare, tramandare ed incrementare per migliorare la nostra vita”.

Pubblicato in Il mio Blog

Mittente consigliere Angelo Di Lena
Pulsano , 10.07.2019

Al Segretario Comunale Dr.ssa Calia

Al Geometra D’Amato

e Pc Al Sindaco

Oggetto : Osservazioni sulla delibera di Consiglio Comunale n.76 del 25.06.2019 “ suddivisione del comparto c1c, in 2 sub comparti C1C e C1C/a .

Premesso che

Durante il consiglio comunale del 25 Giugno 2019 ho espresso parere contrario su questo atto in quanto non si capiva bene dove si sposta l’area a parcheggio e viceversa .

Considerato che

Nella pagina 4 della relazione allegata alla delibera è riportato lo stralcio del PUG .

Considerato altresì che

Nel proporre la variazione che riguarda la suddivisione del comparto C1C in 2 sub comparti si apprende però che lo spostamento del parcheggio deve essere riportato nella tavola del PUG , e non come ha fatto L’ Ingegnere nella tavola 4 allegata alla relazione .

Per tali motivi ribadisco le seguenti osservazioni all’ ufficio preposto :

1) La variazione si riporta nella tavola del PUG nella maniera identica in cui è stato elaborato il PUG .

2) Non è presente nella delibera inoltre la parte in cui si trasmette il seguente provvedimento per opportuna comunicazione all’ ufficio preposto della Regione .

Certo di un vostro riscontro porgo distinti saluti

Angelo Di Lena Consigliere comunale .

Pubblicato in Il mio Blog

La situazione nelle vie traverse della litoranea pulsanese dopo il diluvio del pomeriggio del giorno 10.07.2019 è al collasso per via degli allagamenti.
Il traffico è molto rallentato e i pedoni non riescono a transitare per via dell’acqua mista a fango.
Il consigliere Angelo Di Lena chiede l’intervento dell’amministrazione.
“Diverso tempo fa avevo segnalato la presenza di tombini delle acque bianche ostruiti, avvisando l’amministrazione di come fosse opportuno provvedere.
Tutti i condotti delle acque di scolo necessitano di una pulizia radicale per evitare allagamenti, come è successo nel parcheggio alle spalle del Bellagio, dove peraltro avevo evidenziato tutta una serie di problemi di progettazione.
Ma è la situazione complessiva della reta fognaria bianca di Pulsano che merita una revisione poiché in alcuni punti mancano proprio i canali di scolo e serve evitare il verificarsi di situazioni dannose per il comune e per i cittadini”

Pubblicato in Il mio Blog

Il consigliere Angelo Di Lena incontra questa mattina il questore di Taranto dott. Bellassai per discutere sulla realizzazione di un protocollo di intesa fra il Comune di Pulsano e la Questura in materia di bullismo e cyberbullismo dopo i fatti dei giorni scorsi.
“Mi sono fatto carico di far da collante per questa iniziativa che ha lo scopo di migliorare la vita della nostra comunità.
Si tratta di un progetto promossa con specifica direttiva dal Ministro dell’Interno, che prevede il coinvolgimento dei singoli Comuni nella promozione di attività di prevenzione, con particolare riferimento agli istituti scolastici.
La collaborazione con il Prefetto, il Questore e tutte le Forze dell’Ordine garantiranno maggiore sicurezza per tutti in questo ambito, accrescendo in tutti gli studenti, l’amore per il nostro territorio, contribuendo a sviluppare ed interiorizzare la cultura della legalità.
Occorre parlare di valori e cittadinanza partecipata ai giovani, coinvolgendo tutte le scuole di Pulsano.
Lo stato non può limitarsi alla punizione, ma deve puntare alla prevenzione e far sì che un gesto cattivo non venga mai compiuto. Accanto a tutte le materie è opportuno che i bambini e i ragazzi delle scuole ricevano input di educazione civica, di rispetto degli altri e di se stessi, di totale e assoluto contrasto alla violenza, all’illegalità, al bullismo, alla dipendenza da alcool e droghe.
All’esito dell’ incontro riferirò al Sindaco di Pulsano in consiglio e convocherò la commissione.
E’ fondamentale – ha detto Di Lena – dare al paese tranquillità così da poter essere motivo di orgoglio per i cittadini.
I giovani sono il nostro presente e costituiranno il nostro futuro, Ed è per questo che devono essere indirizzati su un futuro responsabile e consapevole sostenendo le loro esigenze e lasciandoli meno soli. Puntiamo attraverso il Protocollo ad organizzare una serie di iniziative sulla sicurezza nelle scuole di ogni ordine e grado del territorio, incentrate sull’insegnamento dell’educazione civica e dei principi di legalità, attraverso la previsione di lezioni specifiche sulle tematiche di maggiore attualità ed interesse per i giovani studenti, quali il contrasto allo spaccio ed al consumo di sostanze stupefacenti, ai fenomeni di bullismo ed ai reati informatici, attraverso una sensibilizzazione sulle insidie della “rete” ed al consapevole e corretto utilizzo dei social network”.

Pubblicato in Il mio Blog
Pagina 1 di 2