Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione. Ti invitiamo a leggere la Cookie Policy

LA POLITICA CHE ASCOLTA
Per realizzare quello che i cittadini vogliono

    

 IL MIO BLOG PER UNA CORRETTA INFORMAZIONE

News dell'attività comunale 

dilena angelo

Giovedì, 16 Gennaio 2020 17:53

La Provincia mette in cantiere tre interventi di progettazione per la messa in sicurezza del territorio con oltre 500.000 euro di investimento, ma nessuno di questi interessa il versante orientale. Le considerazioni del consigliere Di Lena

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

L'obiettivo della Provincia di Taranto è quello di recuperare il gap di infrastrutture provinciali del territorio con nuove opere pubbliche utilizzando tutte le risorse disponibili ed intercettabili.
Ne parla il consigliere dell’Unione dei comuni terre del mare e del sole unione Angelo Di Lena che esprime la sua insoddisfazione.

“ i contributi per la messa in sicurezza del territorio, oltre 500.000 euro, verranno utilizzati per la progettazione definitiva ed esecutiviva di opere per la messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, per l'efficientamento energetico delle scuole, nonché per la messa in sicurezza di strade del solo settore orientale della provincia jonica.
Di questi è previsto un importo di Euro 237.146 per la redazione del progetto di ammodernamento e messa in sicurezza dal rischio idrogeologico di tratti a margine del fiume Lato, lungo le Sp 12 e Sp 14. Si tratta di strade di collegamento tra le aree agricole di Palagianello, Palagiano, Castellaneta con il litorale e la SS 106 Jonica.
Ancora per la viabilità, è stato candidato l'intervento di progettazione per i lavori di messa in sicurezza dal rischio idrogeologico dei tratti lungo le Sp 15 ed Sp 16, tra i comuni di Ginosa, Laterza e Castellaneta, per un importo di Euro 163.665.
Infine, per la sezione "Edilizia scolastica", è stato candidato l'intervento di progettazione definitiva ed esecutiva dei lavori di messa in sicurezza del Palazzo degli Studi di Taranto, utilizzato dagli istituti Battaglini e Pitagora, per un importo di Euro 109.863.
Con questi interventi la Provincia di Taranto si dimentica completamente di avere un settore orientale, ma soprattutto dimostra iniquità nella distribuzione delle risorse.
Sono molto deluso.
Se vogliamo creare le premesse per il rilancio della provincia occorre investire anche nel settore orientale.
L 'Ente provinciale ci ha abbandonato".

Letto 218 volte Ultima modifica il Giovedì, 16 Gennaio 2020 17:57