Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione. Ti invitiamo a leggere la Cookie Policy

LA POLITICA CHE ASCOLTA
Per realizzare quello che i cittadini vogliono

    

 IL MIO BLOG PER UNA CORRETTA INFORMAZIONE

News dell'attività comunale 

dilena angelo

Lunedì, 21 Ottobre 2019 19:36

IL CONSIGLIERE ANGELO DI LENA CHIEDE UNA RIPROGRAMMAZIONE DEL TRAFFICO VEICOLARE NELLE VIE CHIESA E COSTANTINOPOLI PERCHÉ LE SOLUZIONI ADOTTATE CREANO INTASAMENTI E INGORGHI E DANNEGGIANO IL COMMERCIO.

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il 12 settembre il 2018 il consigliere comunale Angelo Di Lena aveva proposto una interpellanza al Sindaco di Pulsano e all'Assessore MARRA delegato alla "Polizia Municipale e alla viabilità" sulle nuove modifiche della segnaletica stradale in via Chiesa e via Costantinopoli facendo seguito a numerose richieste di cittadini scontenti di questa soluzione che mira a snellire il traffico veicolare e pedonale in quella zona.

A distanza di un mese e dopo la risposta dell’amministrazione con nota protocollo n. 18849 del 18.09.2018 a firma del Sindaco , del Comandante e dell'Assessore delegato , il consigliere Di Lena chiede nuove soluzioni portando nuovi argomenti :

"Credo che l’amministrazione debba tenere presente che l’ isola pedonale a Pulsano da molti concittadini non è ben vista perché cambia l’assetto del traffico del paese creando disagi e ingorghi ed altri problemi. Non ci sono infatti stati grossi cambiamenti rispetto al passato, anzi le difficoltà nello snellimento del traffico sembrano aumentate. L’iniziativa ha indubbiamente dei vantaggi sul piano estetico, ma, soprattutto molti svantaggi.
Nello specifico, si registrano quotidianamente le difficoltà dei residenti di via Chiesa e Costantinopoli costretti a parcheggiare molto lontano da casa a causa dell' eliminazione dei parcheggi per creare il doppio senso di marcia.
Personalmente ritengo che l’isola pedonale vada riprogrammata e con essa la circolazione dei mezzi, sia pubblici che privati, cercando di andare incontro alle esigenze della cittadinanza che in centro ha le sue attività commerciali.
A tal proposito molti commercianti sono venuti da me esponendo tutta la loro preoccupazione per il calo delle vendite e del numero dei loro clienti. Il nuovo assetto stradale con la trasformazione di via Chiesa in strada a doppio senso ha, infatti, privato il paese di numerosi posti auto che esistevano sulla via costringendo molti cittadini a parcheggiare lontani o a cambiare negozi. Conseguentemente la clientela di queste attività commerciali è diminuita.
La fruizione degli spazi del centro, ai soli pedoni indubbiamente ha favorito il movimento dei pedoni, ma non ha determinato un beneficio per le attività produttive e per gli automobilisti.
Per questo occorre porre rimedio poiché molti commercianti sono scontenti e chiedono di rendere più agevole la circolazione dei veicoli nelle aree del centro.
Il rischio che alcune attività commerciali chiudano nel centro del paese è serio.
Ed in un periodo come questo non ce lo possiamo permettere.
Se si vuole puntare sull’isola pedonale bisogna pensare a parcheggi alternativi nelle vicinanze per compensare quelli eleminati con la creazione del doppio senso su via Chiesa. Altrimenti credo che sia opportuno ritornare al passato o quanto meno ridurre alle sole domeniche l’isola pedonale.
Per tali motivi nell’interesse della cittadinanza e dei lavoratori di questo paese proporrò una Interpellanza nel prossimo consiglio comunale esponendo quanto detto e chiedendo al sindaco una rimodulazione del traffico veicolare."

Letto 429 volte Ultima modifica il Lunedì, 21 Ottobre 2019 19:50