Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione. Ti invitiamo a leggere la Cookie Policy

LA POLITICA CHE ASCOLTA
Per realizzare quello che i cittadini vogliono

    

 IL MIO BLOG PER UNA CORRETTA INFORMAZIONE

News dell'attività comunale 

dilena angelo

Angelo Di Lena

Angelo Di Lena

Il corso di medicina da pochissimi giorni avviato a Taranto non continuerà più le sue lezioni.
Pochi iscritti ufficialmente.
O forse dell’altro da parte di una sinistra che fa e poi disfa.
E già perché ora si grida allo scandalo da parte di tanti politici locali di sinistra, senza pensare che il vero problema è che a governare la città e la regione ci sono proprio loro, che sono forza di governo anche a livello nazionale.
Una vera pagliacciata fare opposizione, parlare e disfare mentre Taranto ed il suo territorio continua a subire mortificazioni per decisioni che lo penalizzano.

Il 12 settembre il 2018 il consigliere comunale Angelo Di Lena aveva proposto una interpellanza al Sindaco di Pulsano e all'Assessore MARRA delegato alla "Polizia Municipale e alla viabilità" sulle nuove modifiche della segnaletica stradale in via Chiesa e via Costantinopoli facendo seguito a numerose richieste di cittadini scontenti di questa soluzione che mira a snellire il traffico veicolare e pedonale in quella zona.

A distanza di un mese e dopo la risposta dell’amministrazione con nota protocollo n. 18849 del 18.09.2018 a firma del Sindaco , del Comandante e dell'Assessore delegato , il consigliere Di Lena chiede nuove soluzioni portando nuovi argomenti :

"Credo che l’amministrazione debba tenere presente che l’ isola pedonale a Pulsano da molti concittadini non è ben vista perché cambia l’assetto del traffico del paese creando disagi e ingorghi ed altri problemi. Non ci sono infatti stati grossi cambiamenti rispetto al passato, anzi le difficoltà nello snellimento del traffico sembrano aumentate. L’iniziativa ha indubbiamente dei vantaggi sul piano estetico, ma, soprattutto molti svantaggi.
Nello specifico, si registrano quotidianamente le difficoltà dei residenti di via Chiesa e Costantinopoli costretti a parcheggiare molto lontano da casa a causa dell' eliminazione dei parcheggi per creare il doppio senso di marcia.
Personalmente ritengo che l’isola pedonale vada riprogrammata e con essa la circolazione dei mezzi, sia pubblici che privati, cercando di andare incontro alle esigenze della cittadinanza che in centro ha le sue attività commerciali.
A tal proposito molti commercianti sono venuti da me esponendo tutta la loro preoccupazione per il calo delle vendite e del numero dei loro clienti. Il nuovo assetto stradale con la trasformazione di via Chiesa in strada a doppio senso ha, infatti, privato il paese di numerosi posti auto che esistevano sulla via costringendo molti cittadini a parcheggiare lontani o a cambiare negozi. Conseguentemente la clientela di queste attività commerciali è diminuita.
La fruizione degli spazi del centro, ai soli pedoni indubbiamente ha favorito il movimento dei pedoni, ma non ha determinato un beneficio per le attività produttive e per gli automobilisti.
Per questo occorre porre rimedio poiché molti commercianti sono scontenti e chiedono di rendere più agevole la circolazione dei veicoli nelle aree del centro.
Il rischio che alcune attività commerciali chiudano nel centro del paese è serio.
Ed in un periodo come questo non ce lo possiamo permettere.
Se si vuole puntare sull’isola pedonale bisogna pensare a parcheggi alternativi nelle vicinanze per compensare quelli eleminati con la creazione del doppio senso su via Chiesa. Altrimenti credo che sia opportuno ritornare al passato o quanto meno ridurre alle sole domeniche l’isola pedonale.
Per tali motivi nell’interesse della cittadinanza e dei lavoratori di questo paese proporrò una Interpellanza nel prossimo consiglio comunale esponendo quanto detto e chiedendo al sindaco una rimodulazione del traffico veicolare."

Il Consigliere comunale Angelo Di Lena , Vice Presidente della 2^ Commissione consiliare Finanze, Tributi e Bilancio in data 21.10.2019 presenta una mozione per l’introduzione del canone d’affitto concordato nel Comune di Pulsano ( Ta ) che prevede per i proprietari di alloggi che lo adotteranno un abbattimento dal 21 al 10% della cedolare secca ; nello specifico l’irperf viene calcolata al 10 % e l’Imu scontata del 20%.

“Nel nostro territorio vi sono centinaia di appartamenti vuoti e, visto che anche il nostro Comune può usufruire della legge 431/1998 , ho ritenuto doveroso da parte dell’Amministrazione ottemperare a quanto previsto dalla normativa sia per favorire l’allargamento del mercato agli immobili attualmente sfitti nonché l’accesso alle locazioni ai settori sociali che attualmente ne sono esclusi, sia per ricondurre alla legalità il mercato degli affitti sommerso e irregolare.

Il nostro Comune, come tanti altri, vive una crisi abitativa che vede gli uffici preposti incapaci di aiutare i cittadini alle prese con la crisi di alloggi e i costi elevati delle locazioni, al contempo tanti proprietari hanno riserve nell’affittare senza garanzie o accordi di tutela.
Con l’applicazione del canone concordato i proprietari di locali sfitti saranno incentivati ad affittarli grazie a un’aliquota nettamente inferiore a quella applicata attualmente, passando dal 21% al 10%.

Più precisamente bisognerà optare per il contratto di locazione a canone concordato, 3x2 , occorrerà inoltre farlo siglare da un sindacato dei locatori.
Con questo tipo di contratto l’ irpef viene calcolata al 10 % e l’Imu scontata del 20%.

Ho chiesto pertanto l’impegno della Giunta e del Sindaco di promuovere un tavolo di trattative con le organizzazioni maggiormente rappresentative a livello locale, delle proprietà edilizie e dei locatari degli immobili, al fine di partire, quanto prima, con il canone concordato anche nel nostro Comune”.

Dopo la riunione tenutasi ieri 16.10.2019 alle ore 16.30 presso l’Istituto Comprensivo G. Giannone con il comitato Genitori della scuola il consigliere comunale di Pulsano Angelo Di Lena ha deciso di presentare al Sindaco di Pulsano una interrogazione per la messa in sicurezza e l’acquisto di nuove sedie per l’auditorium comunale Giovanni Paolo II ad oggi limitato nel numero.

Ecco quanto dichiarato dal consigliere Di Lena:

“Ritengo opportuno valorizzare e rendere capiente nel numero di posti presenti nell’Auditorium comunale Giovanni Paolo II per la sua importanza come centro di aggregazione degli studenti e delle loro famiglie.
L’Auditorium è uno spazio democratico che garantisce a tutti, alunni, docenti e genitori una partecipazione attiva alla vita della scuola, che permette la discussione, la conoscenza reciproca, il confronto e, soprattutto, l’elaborazione di manifestazioni e riunioni.
Ed è per questo che va potenziato nel numero di posti e messo in sicurezza affinché tutti possono sentirsi partecipi fino in fondo della vita scolastica nell’istituto".

Il consigliere dell’ “Unione dei comuni terre del mare e del sole” Angelo Di Lena è soddisfatto perché dopo aver chiesto in data 29.09.2019 ed ottenuto in data odierna 19.10.2019 dall’Ufficio Toponomastica del Comune di Taranto Informazioni sulla corretta denominazione della strada Ex S.P.122 nei pressi dello stabilimento balneare Blue Sun chiude in bellezza finalmente la vicenda del #doppio_guadagno che l’ente ha introitato sia con le #notifiche , sia con le #multe per #divieto di #sosta con #segnaletiche #poco #chiare durante l’intera stagione estiva mettendo così in difficoltà il rilancio turistico di terra ionica .

Quando viene notificato un verbale di accertamento lo stesso deve contenere indicazione del giorno , dell’ ora e dell’ esatta località nei quali la violazione e ‘ avvenuta , ai sensi dell ‘ art 383 del cds .
Quindi tutte le multe notificate durante la stagione estiva dal comune di Taranto per “Divieto di sosta” con la dicitura “località SP 122 in corrispondenza dello stabilimento balneare Blue Sun” sono da ritenersi nulle in quanto non conformi al sopra citato articolo , a seguito di risposta del 18.10.2019 in riscontro alla Pec http://www.agoramagazine.it/index.php…
del Consigliere dell’ ”Unione dei comuni terre del mare e del sole” Angelo Di Lena del 29/09/2019 del Servizio Toponomastica del Comune di Taranto nella quale viene specificata la donominazione esatta della ex Sp 122 che risulta essere litoranea “ Località Torretta”.

“Il problema della velocità del traffico veicolare è una questioni di grande rilevanza per Pulsano che non può essere risolto solo con i dossi.
Questo è il pensiero del consigliere comunale di Pulsano Angelo Di Lena che aggiunge:
“Occorre la realizzazione della segnaletica stradale nelle vie centrali e periferiche del paese , nonché la messa in sicurezza delle strade cittadine, mediante idonea illuminazione e asfaltatura.
Sono altrettanto necessari maggiori controlli della polizia locale sui mezzi in transito nei centri abitati.
La realizzazione dei dossi artificiali non è in grado di surrogare a tutte queste esigenze. Pertanto ritengo fondamentale perseguire l’obbiettivo della sicurezza, migliorando la viabilità con la sistemazione dell’asfaltatura della strada e l‘illuminazione stradale, nonché con la sistemazione di ulteriore segnaletica”.

Il sottoscritto Consigliere Angelo Di Lena dichiara quanto segue:

Premesso che
Da tempo lungo via Paolucci ( e non solo )sono presenti delle griglie piene di erbacce che impediscono lo scorrimento delle acque meteoriche

Considerato che

•A tutt’oggi non è stato effettuato alcun intervento di manutenzione ordinaria ;
•Che la sicurezza è di primaria importanza ; è evidente che in questa situazione è messa a grave rischio a causa del rischio delle piogge che stanno creando seri problemi alle abitazioni dei cittadini che ai sensi delle norme vigenti potrebbero richiedere risarcimento danni all’ente ;

Tutto ciò premesso Chiede alle SS.LL.

•Un serio , celere ed efficace Intervento di manutenzione delle griglie .
Invito , pertanto l’Assessore preposto a verificare presso l’ufficio tecnico lo stato dell’arte al fine di ripristinare , con la massima urgenza , le erbacce presenti nelle griglie di via Paolucci , e non solo , e riportare in sicurezza le strade .

Certo che tale istanza trovi immediato riscontro , ringrazio a nome mio e dei cittadini interessati .

Il Consigliere Angelo Di Lena

La presenza in paese a Pulsano di numerosi cani randagi e le aggressioni denunciate in data 16.10.2019 presso le autorità giudiziarie a dei ragazzi a Pulsano ad opera di cani randagi ha risvegliato per l’ennesima volta nella comunità il problema della necessità della realizzazione di un canile sanitario.
Scrive il consigliere comunale ANGELO DI LENA, in proposito - lo scorso anno in una seduta all’Unione dei Comuni avevo chiesto, appunto, a che punto fosse il progetto per la realizzazione di un canile per tutelare uomini e animali.
È passato tanto tempo , dobbiamo realizzare questo progetto per tutelare tutti, cani
e esseri umani, con una idonea struttura .
È importantissimo per il nostro Comune realizzare il canile sanitario e contribuire così alla lotta contro il randagismo.
Il canile sanitario è fondamentale sul territorio perché, una volta che i randagi vengono catturati vengono sottoposti a visita, sono tenuti in osservazione sanitaria, microchippati e sterilizzati proprio nel canile sanitario e solo dopo possono essere accolti nel rifugio.
Si tratta di una iniziativa che permetterebbe anche al Comune di mettersi in linea con la legge regionale che regola la materia”.

Il consigliere comunale di Pulsano Di Lena ha interessato stamane gli uffici tecnici del comune di Pulsano per far sfoltire un grosso albero di pino collocato vicino all albero caduto l anno scorso.
"Ho ritenuto di segnalare all'ufficio tecnico del comune il problema - ha commentato il consigliere Angelo Di Lena - per evitare che accada qualcosa di spiacevole in Via Pirandello angolo via D'Annunzio, di fronte alla cartoleria, come accadde l’anno scorso , quando un albero cadde per il vento.
La sicurezza dei cittadini è fondamentale e necessita della dovuta prevenzione".

 

 

Dati in concessione alcuni locali del comune di Pulsano all’istituto Comprensivo Giovanni Giannone ad uso laboratorio.
Il consigliere ANGELO DI LENA , Presidente della 4^Commissione Pubblica istruzione chiede , attraverso una interpellanza che andrà in discussione nel prossimo consiglio ,al Comune di Pulsano di provvedere per il prossimo anno alla realizzazione dei nuovi laboratori.

L'Istituto comprensivo Giovanni Giannone Pulsano (ta) ha avuto la concessione alcuni locali di appartenenza al Comune di Pulsano situati proprio all'interno del Municipio, quindi vicinissimi al plesso De Nicola.
Queste nuove aule verranno utilizzate per laboratori di diversa natura.
Il consigliere Angelo Di Lena, esprimendo parziale soddisfazione ha invitato il comune a provvedere alla programmazione per il prossimo anno.
"Occorre che il comune provveda per il prossimo anno a risolvere il problema dei laboratori.
Tutti i genitori sono stati invitati a dare il loro contributo per abbellire ed arredare in maniera semplice i locali e dare la possibilità ai ragazzi di poterne subito usufruire.
Ma questa è una soluzione tampone che necessita di una soluzione definitiva da trovarsi entro il prossimo anno, prima della inizio della scuola".

Angelo Di Lena , Presidente della 4^Commissione Pubblica istruzione .

Pagina 5 di 63