Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione. Ti invitiamo a leggere la Cookie Policy

LA POLITICA CHE ASCOLTA
Per realizzare quello che i cittadini vogliono

    

 IL MIO BLOG PER UNA CORRETTA INFORMAZIONE

News dell'attività comunale 

dilena angelo

Angelo Di Lena

Angelo Di Lena

I primati a volte contano anche quando non si raggiunge la vittoria finale. E questo è uno di quelli.
Il consigliere comunale di Pulsano
Angelo Di Lena
, candidato alla regione con Scalfarotto presidente è stato il più suffragato non solo della sua lista di Taranto ma di tutta di tutti i collegi della Puglia.
Un primato che testimonia il seguito dei suoi elettori malgrado la scelta di una lista nuova e di un progetto giovane:
"devo ringraziare tutti i cittadini di Pulsano e della provincia jonica per questo risultato.
La gente mi vuole bene e questo è un grande motivo di orgoglio per me che mi spinge a fare sempre meglio.
Non posso dimenticare le tante battaglie per i disoccupati per l’inserimento nelle liste degli scrutatori, i giorni con i piedi nel fango per far togliere gli autovelox, le giornate incatenato ad un cancello sottola pioggia per chiedere il riscaldamento nelle scuole per i bambini, le lotte per sostenere gli imprenditori, i disoccupati, o disabili gli agricoltoti.
Grazie ancora a tutti.
Infine un grazie al Presidente Scalfarotto che ha avuto fiducia in me sin da quando ci siamo conosciuti.
Andiamo avanti insieme per la Puglia , per la provincia ionica e per Pulsano”.
Secondo quanto riferito da alcuni genitori , nelle scuole di Pulsano sarebbero arrivate un cospicuo numero di mascherine.
Ciò nonostante sembra che la disponibilità per l’utenza della scuola sia minima.
Ne parla il consigliere Angelo Di Lena , Presidente della 4^commissione servizi sociali e pubblica istruzione del Comune di Pulsano :
" sono perplesso.
A quanto pare il numero delle mascherine nelle suole di Pulsano è molto limitato e allo stesso modo anche il quantitativo di disinfettante.
I dati forniti dal comune non collimano con quelli nazionali.
Sono preoccupato per i ragazzi e le loro famiglie, ma anche per i docenti ed il personale ata.
Il sindaco chiarisca immediatamente questa situazione che appare strana ed inverosimile. Qui invece di aiutare le famiglie le affossiamo con ulteriori spese".
In giro leggo alcune dichiarazioni, di esponenti impegnati nella campagna elettorale, che affermano che ci sono segnali buoni per il turismo a Pulsano, ma i servizi sono ancora da migliorare.
E’ una verità, ma occorre chiedersi il perché non si è fatto da parte della #amministrazione? ll #turismo, purtroppo, non si improvvisa e richiede competenza per migliorare le strategie del marketing territoriale ed una visione allargata dei problemi, in quanto è interconnesso al trasporto pubblico, alla sicurezza, alla pulizia e decoro delle strade.
Occorre collaborazione e visione comune di intenti, sia da parte dell'Amministrazione, sia da parte delle Associazioni, che dei comuni cittadini.
Cosa che non c’è stata nell'ultimo periodo.
Le strade, infatti, continuano ed essere un problema malgrado le mie continue denunce, le spiagge sono in buona parte prive di servizi per i disabili e l’Amministrazione non si convince che la pista pedonale è stata un fallimento. Va rivista e ridimensionata.
Sono da valorizzare i siti della cultura come fatto altrove, e soprattutto va creata un rete con gli altri #Comuni, cosa che come presidente della Commissione Turismo di #Pulsano e membro dell’Unione di Comuni ho cercato di fare.
Occorre fare rete perché solo in questo modi è possibile migliorare il sistema turismo di tutti i comuni #jonici.
Purtroppo il mio messaggio e le mie idee non sono state recepite, malgrado la loro modernità e spesso si è ragionato con logiche poco produttive.
Vedi i parcheggi “privati” con le loro esose tariffe che costituiscono una vera e propria truffa!
L’economia del nostro territorio passa anche dalla qualità e dalla economicità del servizio, e questo non c’è stato in quanto i prezzi dei parcheggi erano altissimi.
In questo aspetto il #comune è corresponsabile di questo andamento negativo che ha prodotto di riflesso tanti problemi per molti cittadini i quali, di fronte alla scarsezza dei parcheggi liberi purtroppo hanno preferito andare altrove in posti più convenienti e non rimanere a Pulsano.
Era prevedibile che sarebbe finito così. Ma si è voluto continuare per forza su questa strada per non scontentare nessuno.
Quindi alla fine dell’estate secondo me poteva andare meglio ed i servizi potevano essere incrementati, ma occorreva maggiore dialogo e compartecipazione fra le forze politiche di maggioranza ed opposizione per poter migliorare il turismo a Pulsano e in tutta la provincia #jonica”.
“Forse per molti ignoranti era solo un cane. Non per i bambini e per le persone del quartiere che se ne prendevano cura. Ad ogni modo la povera bestia è morta investita qualche giorno fa a Pulsano presso il Villagio Fatamorgana in provincia di Taranto dopo 2 ore di agonia, investito da un criminale che non si è neanche fermato.
La polizia municipale, appena contattata, è arrivata sul posto. Non è arrivato, purtroppo, un veterinario, e alle 16 Rocky e’ venuto a mancare.
Cosi non va! L’amministrazione Comunale non può pensare solo a fare le multe e a tassare i cittadini. Ricordo che il Sindaco è responsabile in prima persona del randagismo e conseguentemente di tutto quello che succede agli animali.
Il dolore e la rabbia degli animalisti è giustificato, fin troppo contenuto. Il veterinario andava chiamato perché il cane era vivo e si poteva salvare.
Amministrazione inadempiente, latitante. Una terra di nessuno dove i delinquenti maltrattano i cani, dove non vi è alcuna vigilanza, nessun controllo del territorio, dove non vi è un canile, dove l’Asl non interviene neppure per le sterilizzazioni. Dove vengono accalappiati cani perché danno fastidio “agli amici degli amici” per essere portati presso canili privati con aggravio di spesa per i contribuenti. #Pulsano dove ogni giorno vengono abbandonati per strada innumerevoli cani, dove i volontari si sostituiscono alle Istituzioni e denunciano situazioni di degrado assoluto senza neppure essere considerati.
Questa è la realtà a Pulsano, denunciata giustamente dagli animalisti. I diritti degli animali sono sanciti dalla legge!
È ora che al Comune si diano da fare dando disposizioni precise per la tutela degli animali di quartiere soprattutto in casi come questo. Vergogna. Pulsano ancora una volta agli onori delle cronache Facebook di tutti Italia.“
“Ci sono cose che parlano da sole. Una di queste è la clessifica annuale della governance stilata dal sole 24 ore, uno dei giornali più importanti d Italia e sicuramente il più autorevole in materia di economia e finanza. In base alla classifica il presidente Michele Emiliano si è piazzato al penultimo posto fra i presidenti di regione, mentre nella classifica dei sindaci di città capoluogo di provincia, il sindaco #RinaldoMelucci si è addirittura classificato 100°su 105. È evidente che entrambi gli amministratori sono stati bocciati dai cittadini che loro amministrano.
Serve cambiare lo scenario politico.
Il 20/21 settembre, con il nostro voto, possiamo finalmente mandare a casa MicheleEmiliano e disegnare un futuro migliore per la nostra Puglia con Scalfarotto Presidente!”
La gestione dei rifiuti da parte della regione Puglia a guida Emiliano è stata un vero e proprio disastro. Invece di migliorare i servizi e ridurre i costi per i cittadini, ha solo aumentato le tasse e trasformato Taranto in una discarica con tonnellate di rifiuti da fuori provincia. Per non parlare dell'ennesima agenzia regionale: l "Ager". Il costo di questo inutile carrozzone, la mancata approvazione di un piano regionale per i rifiuti e di nuovi impianti, ha necessitato lo smaltimento fuori regione. Tutto ciò ha aumentato le tariffe per i comuni e le tasse dei cittadini. Un disastro ed un danno per i cittadini della provincia ionica che pagano una delle TARI più salate d’Italia, nonostante Taranto smaltisca i rifiuti di quasi Puglia. E' ora di mandare a casa Emiliano.
Il 20 e 21 Settembre facciamoci sentire.
La carente progettualità turistica del nostro territorio è uno delle principali cause del suo fallimento.
Occorre pianificare e programmare in tempo un settore che, insieme alla terra, all’agricoltura, al patrimonio storico, artistico e culturale della provincia jonica, può favorire il rilancio economico e lo sviluppo della nostra terra.
Il turismo oggi nella provincia ionica,non puo'solo affidarsi ai privati, ma deve affidarsi al sostegno regionale visto le forti difficoltà economiche ed ambientali.
Occorre rilanciare gli investimenti, pubblici, mettere in campo risorse per la valorizzazione ed il potenziamento delle infrastrutture. Occorre potenziare i poli culturali esistenti, dare risalto alle risorse locali (mare, gravine, cripte, artigianato).
Il turismo può diventare il volano per la ripartenza dell’economia e per la creazione di nuovi posti di lavoro.
La progettazione turistica: necessita di denaro al fine di aumentare la competitività del sistema turistico.
Serve l'impegno e la concretezza.
Finora solo tante parole.
È ora di cambiare registro.
"Premesso che:
-Numerose segnalazioni soprattutto da famiglie di persone disabili sono giunte al sottoscritto per segnalare la necessità di realizzare posti auto per i disabili sulle spiagge del litorale pulsanese.
Considerato che:
-Occorre verificare il numero dei disabili nel territorio di Pulsano e confrontarli con il numero di posti auto sulla litoranea.
-Ritengo che gli attuali posti auto per disabili siano insufficienti a coprire il fabbisogno dei cittadini e dei turisti che vengono da fuori città.
Considerato altresì che:
-Occorre rivedere la situazione posti auto e dare un segnale importante per il bene della collettività garantendo l’accessibilità alle spiagge pubbliche ai disabili fisici con un adeguato numero di posti auto, non solo con le passerelle per le discese a mare, realizzate negli anni passati.
Ricordo che l’accesso e i servizi per disabili assumono requisito imperativo anche per il conferimento della bandiera blu a cui il nostro Comune ambisce.
Il Comune deve ot­temperare a questi adempimenti obbligatori per legge e garantire l’accessibilità alle persone con disabilità nelle spiagge”.
_______________________________________________________________
Purtroppo a Pulsano la situazione è ferma e anche la mia proposta di una “Consulta per i disabili” fatta di persone che orbitano nel mondo dei disabili, nella quale vengano discussi i problemi urgenti della collettività non ha avuto seguito.
Tutto ciò premesso chiedo alle SS.LL.
-Se v’è un intendimento ad aumentare i posti auto per disabili e conoscere il numero dei disabili nel territorio con lo scopo di coprire il fabbisogno del paese e dei turisti che vengono da lontano.
#AngeloDILENA sempre dalla parte dei cittadini!

“Nei giorni scorsi il consigliere comunale di Pulsano Angelo Di Lena, candidato consigliere alla Regione Puglia con Ivan Scalfarotto Presidente e Presidente della 4^ Commissione Consiliare cultura e pubblica istruzione del comune di Pulsano, aveva invitato l’Amministrazione Comunale ad aderire all’iniziativa Smart Graduation Day, promossa da Regione Puglia e da Anci Puglia, per conferire un premio simbolico agli studenti universitari che hanno conseguito il Diploma di Laurea in modalità telematica, durante il periodo di piena emergenza sanitaria, rinunciando alla discussione pubblica della tesi ed alla proclamazione del conferimento del titolo. Il comune ha deciso di aderire alla iniziativa. È lo stesso consigliere comunale Di Lena a spiegare: " Sono contento che il comune ha deciso di aderire alla iniziativa come da me richiesto. Occorre riconoscere un particolare merito a quei ragazzi, che nonostante la difficile situazione dovuta al Coronavirus, hanno continuato a studiare. La caparbietà di questi studenti va premiata avendo rinunciato alla cerimonia di laurea gratificandoli con una cerimonia pubblica simbolica in cui sarà lo stesso Sindaco a proclamare pubblicamente gli studenti ed a consegnarli un premio simbolico."

“Cari cittadini, cari amici della #ProvinciaJonica, votare non solo è un nostro diritto, ma è soprattutto un nostro dovere perché attraverso il voto possiamo contribuire a migliorare il futuro del nostro territorio.
In questi anni sono stato per strada con #voi, sotto il sole e sotto la pioggia, non mi sono mai chiuso dietro una scrivania a svernare o accumulare incarichi. Improvvisamente ora, quando mancano pochi giorni alle #elezioniregionali2020 LORO si ricordano di voi, sperando di comprarvi in cambio di false promesse, di posti di lavoro e di tante bugie. Non dimenticate quanto hanno già dimostrato in passato con il loro scarno operato. Scegliete chi ha dimostrato di amare il territorio jonico, e di possedere la competenza, l’impegno e l’onestà per portare a termine gli obiettivi.
Come candidato consigliere regionale ho deciso di sostenere il candidato Presidente #IvanScalfarotto.
Basta con il vecchio.
Basta con il passato.
Fitto ed Emiliano sono solo minestre riscaldate.
Scegliete chi con impegno, spirito di sacrificio ed abnegazione, valori che mi hanno da sempre contraddistinto, ha fatto il bene di questa #COMUNITÁ.”
Il 20 e 21 settembre scrivi #DILENA al Consiglio della Regione Puglia con #ScalfarottoPresidente!
Pagina 1 di 69